Friday, December 30, 2011

Una fossa comune per questo 2011

 Aldebaran - Buried Beneath Aeons
sludgy death/erection/hypnotic/doom/seagrave



Planks - Solicit to Fall
hard/black/sludge/doom/gloom/pettinè/core




False - s/t
comincia per 'B' e finisce per 'lack Metal'




Weekend Nachos - Worthless
hardcore/tupatupatupa/grind/pouerviulenza


 

Sea of Bones - The Harvest
gallina vecchia fa buon sludge (2007)/royal (riff) rumble/gaynagayna


Friday, December 16, 2011

La recensione lampo di SoloMacello

Sarà che è venerdì e siamo alle quaglie ma sto disco ci fa sballare. Ha quello spirito anni '90 dell'ignorante che legge Herman Hesse per darsi un tono da intellettuale con le tipe e, come si sa,  le novantonate ci gasano. Qualche sbroffata melodica di troppo e se tagliassero qualche minuto qua e là farebbe anche lo stesso.
Sono quello che avrebbero voluto fare gli Alastis (merda cosa abbiamo tirato fuori) ma non ne sono mai stati capaci

 Hands Of Despair - Hereafter 



VOTO: Nel '95 ho speso 15.000 lire per ...And Death Smiled degli Alastis

Thursday, December 15, 2011

Viiiiulenza

  Podcast #5 by absurdexposition

PLAYLIST:
DRAINLAND - Blood Procession (Drainland / Crows - Split, 2012)
WITCH CULT - Everyday (Witch Cult, 2011)
SEA OF SHIT - Swallowed Whole (Sea of Shit, 2011)
SCAPEGOAT - Unstable (Brutal Supremacy, 2011)
MAN IS THE BASTARD - She Boar (Banish the Shitbreed, 1993)
COLUMN OF HEAVEN - A Sea of Blood in a Universe of Flaming Darkness (Ecstatically Embracing All That We Habitually Suppress, 2011)
SFN - Boy (Itching, 2010)
IRON LUNG - Nothing (Exposed, 2009)
MIND ERASER - Brutal Supremacy (Brutal Supremacy, 2011)
CLOUD RAT - Vain (Cloud Rat, 2011)
DEFEATIST - World Left Behind (Tyranny of Decay, 2011)
BASTARD NOISE - Seeing the Same Fate (Skulldozer, 2011)
WINTERS IN OSAKA - Clandestine [excerpts] (Clandestine, 2011)
THROBBING CONTINUUM OF FUCK - Live at Ministry of Casual Living (Confonting Order, 2010)
OPIATE - Thought and Power (First Document, 2011)
BURNING GHATS - Empty Spaces (Different Names for the Same Face, 2011)
BLACK FLAG - Revenge (The Decline of Western Civilization, 1980)
GAS CHAMBER - Four Pillars/Black (Corpse with Levity, 2011)
ATRIARCH - Downfall (Forever the End, 2011)
SUBROSA - Borrowed Time, Borrowed Eyes (No Help for the Mighty Ones, 2011)
THE BODY - Black Boys on Mopeds (Tour CD-R, 2008)

Wednesday, December 07, 2011

Friday, December 02, 2011

luzzato-fenriz



Mario Luzzato Fenriz:
 'nvedi che me tocca fa'... pure dietro li ragazzini me tocca core... come cazzo se chiama questo?
ma te pare che me devo da venì ar 'concerto' de uno che se chiama Sgrillex? c'avrà er cazzo così piccolo da sembrà tre palle...e pure nel bacsteig a fare pablicrelescion...
Mario Luzzato Fenriz:
 ma quell'infamone der mio caporedattore me fa 'se 'nvece der vitello te do lammerda, tu magna, statte zitto e vattene a intervistà Sgrillex'... morisse infamato...

Ah Sgrillex! Te potessi risvejà freddo!


Mario Luzzato Fenriz:
 ahò... 'nvedi quella chiappona... chi è? c'ha 'nculo talmente basso che je puzza de' piedi... maspè... io quel bagagliaio lo conosco...
URINA! checce fai qua?
Mario Luzzato Fenriz:
 la stai a da' come se fosse 'n freesbee?
Urina Scopalova:
 Mario Mario! Io... eh... sto salutando degli amici! Non credeva che ti vedeva a questo concertino di pischeli!
Come stai? Tanto tempo che no ti vede... sono anche un poco in imbarazo
Hai ricevuto le mie cartoline?
Urina scrive (12.50):
 Ma Mario io no credeve che Sonny... eh scusa Sgrillex ti piace!
Mario Luzzato Fenriz:
 me piace? si te poggio 'na palla sulla mano te faccio venì l'ernia... sò qui perchè soò obbligato da quer pija'nculo der mio capo... da quando te sei squajata me sò dovuto arrangiare...
ahò manco me ricordavo ch'eri così brutta... c'hai er naso così lungo che nun te se chiude la carta d'identità
Urina Scopalova:
 Mario ma dopo di tuti questi mesi che no me vedi mi dici subito che sono bruta e grasa?!? Non ti sono mencavata neanche un po? E poi ho fato un saco di esercizio fisico in questi mesi ho bruciato un saco di calorie!
Mario Luzzato Fenriz:
 ma se sei tarmente grassa che ovunque guardo stai già là!
me sei mancata come una mano 'n culo Urì, che stai affa' qua co' sti pischelli?
Urina Scopalova:
 Mario devo di confesare che cose non sono andate tanto bene neanche per mia in questi mesi che siamo stati lontani.
Io credevo che tu non me rispetava ma in giro cè gente molto pegio di te... io no dico che te mi amava ma almeno mi teneva a casa e mi faceva fare quela cosa là solo di sabato
Sono tornata di mio paese per qualche mese ma no guadagnavo bastanza mi ero abituata di bene a vita di milano e ho deciso che torna e ho trovato sito di signorine che acompagna persone in giro
a me sembra sito strano perchè io di storica e geografica no sa nula di milano però per fortuna andata bene: a nesuno di miei nuovi amici interesava di storica e geografica
Mario Luzzato Fenriz:
 Uri' stai a fare chinotti pe' pagatte 'a liposuzzzione? te ce và 'no stargate pe' tojerte quer culo
Urina Scopalova:
 Amici di Warner Cappell Music hano chiesto se poteva fare compagnia a Sgrilex perchè lui è giovane e no ha esperienza e io forse potevo fagli di vedere cosa c'è di belo a milano
Però no capisce la storia di chinotti? Io no visto chinotti nel backstage
Mario Luzzato Fenriz:
 Te gonfio e poi te scoppio Urì... c'hai 'a retromarcia ner cervello... questi te vojono fare 'n'affresco ar culo... ma nun te vergogni? non so' manco Metal
Mario Luzzato Fenriz:
 te pare Metal stammerda? Dimme dov'è sto Sgrillex che lo manno affanculo coll'elastico così quanno aritorna ce lo rimanno 'anrtra vorta
Urina Scopalova:
 Come no metal? Ma Sgrilex ha fato un disco coi Korn! Scusa è metal no? Io durante il soundcheck ero in camerino a pulirmi e non ho sentito ma io crede che è metal no?




me stai a pija pe' culo?

Mario Luzzato Fenriz:
 Te do' 'n carcio ar culo che se per aria nun te porti da' magnà te mori de fame Urì... Con tutto er Metal che ce sentivamo a casa mentre te schiaffavo 'a pagnotta in forno?
Urina Scopalova:
 Mario no fare così... io mi sono fidata... non ha sentito Sgrilex ancora davero! Ora come faciamo? O dio mi sono venduta nel nome del metal e invece ho sbagliato!
 Mario aiutame!
Urina Scopalova:
 ODDIO ODDIO MARIO IO SENTITO SU YOUPORN UNA CANZONE DI SGRILEX PORTAMI VIA TI PREGO PORTAMI VIAAAAAAA SALVAMI!!!! Questo no sembra Korn sembra un ragazino spastico caduto su theremin PORTAMI VIAAAAAAAAAAAAAAAAAA meglio la Romania di Sgrilex!
Mario Luzzato Fenriz:
 Sto fiodena se pija gioco der Metal... se je o' metto n'spalla altro che via Crucis... 'namo Urì... c'hai i francobolli demmerda ar culo, ar posto delle zinne c'hai du' pedalini ma 'un te posso vedè ridotta così
 tornamosene a casa che sto così incazzato che li globuli rossi me stanno a evaporà
Mario Luzzato Fenriz:
 daje che devo 'ndà ar cesso che devo dà liberà er prigioniero negro.
Urina Scopalova:
 Mario... posso prenderti a bracetto? Portami via da qui... dormo sul divano. Facio quelo che vuoi. Come ai vechi tempi. Ma portami via da Sgrilex.
Mario Luzzato Fenriz:
 sei come 'a cammomilla Urì: bona solo a letto

QUI ce sta l'ascolto de' li Korne co' Sgrillex. Ma è tarmente brutto che se 'a bruttezza fosse 'n museo sto disco sarebbe er Louvre

Thursday, December 01, 2011

Che sballo

SoloMacello, si sa, è da sempre dalla parte dei bisognosi.
Animati dalla nostra solita pietas metal, quest'oggi, vogliamo sostenere tutti i metallari senza una vita che passeranno la serata a casa recitando il sacro mantra birra/canna/sega/nanna.

Per questo il Sindaco del Metal, a mollo nella sua affollata - di topa- piscina a forma di M di Metallica sul tetto del Municipio del Metal, propone un bouquet di dischi brasoni da ascoltare sul divano mentre lo spinello vi sale sul per la schiena facendovi sentire un fottuto ribelle che non si assoggetta alle convenzioni sociali.

SUNN O))) + NURSE WITH WOUND / THE IRON SOUL OF NOTHING (2011)


LOCRIAN - The Clearing [2011]
 
 


GROWN BELOW - The Long Now [2011]
meno usignolo più growl
 
per chiudere di bella due classici degli anni '90 quando Fenriz si ascoltava i kraftwerk tutto fattommerda
 
NEPTUNE TOWERS - CARAVANS TO EMPIRE ALGOL (1994)
 
NEPTUNE TOWERS - TRANSMISSIONS FROM EMPIRE ALGOL (1995)
 e ritorno

Wednesday, November 30, 2011

Il Censimetal - Viscera///

 Ore 23.58, squilla il cellulare in redazione.
E' Satana in persona che chiama sulla Linea Rossa: deve aver bisogno di qualcosa di urgente.
"Il mio momento è quasi arrivato ma i popoli della terra non sono pronti. Ho bisogno di voi."
"Dica dica, Sommo Signore Degli Inferi."
"Dovete prepararmi una lista dei più ardimentosi e degni Sostenitori Del Metal sulla faccia del pianeta. Sarà da Loro che comincerò a costruire il mio regno sulla Terra. Fra poco suonerà alla vostra porta un fattorino che vi consegnerà tutti gli elenchi telefonici di ogni paese del mondo. Un telefono ce l'avete, il dito per fare il numero pure. Andate, telefonate e trovatemi dei discepoli degni di servirmi a modino. Grande sarà la vostra ricompensa nel Regno Degli Inferi Che Verrà In Terra Fra Poco Ovvero Appena Finite Di Fare Queste Telefonate."


I Viscera/// sono un gruppo veramente metal. Apparte che hanno suonato al MiOdi e questo già da solo li qualifica come GRUPPO IMPERDIBILE DELLA VITA. Comunque fanno della musica uber-pesantona, che spruzza presammale e depressione cosmico/anal/gastrofobica da tutti i buchi. Lo sappiamo che non vuol dire un cazzo ma siamo talmente invidiosi delle tre /// dopo il loro nome che volevamo farci belli con l'utilizzo di parolone.

 pesantume///

1. Perchè il metal è il più importante genere musicale mai creato dall'uomo?
In realtà è l'uomo ad essere la specie più fallimentare creata dal M E T A L.

2. I 3 dischi metal che ti hanno portato a vendere la tua anima a Satana
Scelta difficile...mmmmm...:
Godflesh - Selfless
Napalm Death - Scum
Pantera - Far Beyond Driven

3. Qual è la maglietta metal più imbarazzante (e quindi la migliore) che hai mai comprato E indossato?
Una longsleeve dei Six Feet Under fatta in codesto modo:
FRONTE - Chris Barnes, minacciosissimo, che brandisce un coltellacio;
RETRO -  scritta enorme "Die, Motherfucker Die";
MANICHE - schizzi di sangue che formano il logo "6" della band
era la preferita di mia nonna.

4. Che tipo di influenza ha avuto il metal nei tuoi rapporti sentimentali?
La selezione delle mie partner avviene previo colloquio; una prova in due sessioni (scritta e orale [eh, eh]) in cui si testa la preparazione o meno della candidata.
Non posso amare una persona che non sa chi è Mortiis.

Nonna ma che orecchie grandi che hai///

5. Il posto più strano dove hai sentito un disco Metal?
Digimortal dei Fear Factory in auto con mia madre.

6. Qual è il concerto metal migliore al quale tu sia mai stato?
Per questioni lavorative ho partecipato a una festa privata organizzata da un imprenditore napoletano.
Come intrattenimento musicale presenziavano quattro cantanti neomelodici tra cui il leggendario Angelo Cavallaro.
Credo che su "Nàpule Chiàgn'" (pezzo dedicato al Re Mario Marola) non sia riuscito a trattenere le lacrime. 

66. Cosa rispondevi a tua madre quando ti diceva "Cos'è sta merda che ascolti?"
A mia madre piacciono i Sunn 0))).


sfocone/// 
  
666. Qual è il modo migliore di bruciare/profanare una chiesa/moschea/sinagoga/cimitero?
Ho fedeli faccendieri che si occupano di queste cose.
Non sono come gli altri metallari.
Ho la fedina penale intonsa, IO.

666bis. Spala merda su chi vuoi. E' gratis.
I Viscera/// sono una band filo-sionista. Prendetevela con loro se c'è la crisi.
Però se compraste i loro dischi potrebbero cambiare idea e allearsi con Rutelli.
Meglio centristi che gay, no? (cit. Giovane Premier Operaio Silvio Berlusconi)


Tuesday, November 29, 2011

Me fà du etti de Metal? Sò tre etti e mezzo che faccio lascio?

ovvero: la mamma del Post-Metal è sempre incinta
 
ARMS OF RA
(2009)

 Sludge/Ambient/Post-Metal tipo BaronessCultOfLunaIsisQuellarobali  ma senza lessarti perchè di quei dischi li ne hai già ascoltati 80.000.000. Se devi pigliarti male per qualcosa, pigliati male perchè sono francesi.
voto: parbleu ma l'è sludge



  Personnalité décharnée by ARMSOFRA 





ALASKAN
Adversity; Woe (2011)
Concept album sui pericoli di vivere in una società estremamente meccanizzata, pericoli che non riusciamo a vedere del tutto e soprattutto a capire e quantificare. Tenendo conto che oggi hanno inventato un virus che può far fuori metà degli stronzi che scorrazzano sul pianeta, ci può stare. Se invece sai già tutto e stai aspettando che gli scagnozzi di Skynet ti bussino alla porta, passa ad altro.
voto: No, te l'ho già detto. N-O-N mi chiamo John Connor



DESTROY JUDAS
Wake (2011)
Sludge/Post-Metal/Crust/Doom con qualche emotivitè novantona epicona di troppo (tipo che il primo pezzo dovrebbe essere di 3 minuti più corto) ma va anche bene così, Sbroffano a destra e a sinistra (sono di OC) ma sanno tenerti il pistolino quasi sempre dritto
voto: gli Ourobori ci ingaynano sempre




Friday, November 25, 2011

Le recensioni lampo di SoloMacello

BIIPIIGWAN- GOD'S HOOKS

La gente fa a gara per trovare i nomi più stupidi? Anche la musica con la barba sta prendendo 'sto andazzo? Questi però sono canadesi e magari in canadese Biipiigwan vuol dire 'senti che pettineria'. Eh in effetti son pettinati se ti piace un metalpostmelodicsludgecorebreachneurosismetal con spruzzate di guano a là Ramessess e Electric Wizard ma più hardcore. Se ti piace eh. 

 

Voto: Liz Buckingham è sempre una bella topa

My Super Sweet Eighteen

In Flames - The Jester Race
tutto il disco. perchè il metallari fanno le cose per bene
 
 

Tuesday, November 22, 2011

Le recensioni lampo di SoloMacello

Vektor  - Outer Isolation


Se c'è un modo, uno solo, per babbarci facile-facile è dire "VOIVOD".
Se ce ne fossero due, il secondo sarebbe blaterare di fantascienza.
Ovviamente al di là del metal. Che ci babba sempre e comunque, almeno dal giorno in cui si formarono i Phlebotomized in avanti.

QUINDI dovete sapere che ci viene duro a bomba ascoltando il disco dei VEKTOR: uno dei gruppi meno originali del mondo, e fieramente.
-Ruba il logo ai Voivod (ah no scusa si dice tributo)
-Suona thrash metal a velocità scapezzolacollo
-Parla di perdersi nello spazio o qualcosa del genere

QUI si scende




VOTO: Space is the place



Friday, November 18, 2011

Cose che DEVI saper sui Wolves in the Throne Room


Per chi è uscito dal coma solo stamattina, oggi  il nostro gruppo preferito suona a Milano.
SoloMacello, nel giorno del Metal, pervaso a pietas metallara decide di rischiarare le menti degli stolti raccontando al mondo verità  propedeutiche alla mega Gayna di stasera che nessun' altro ha il coraggio di dire.

- Forse non tutti sanno che la madre dei fratelli Weaver, la nota Sigourney, grazie alle nuove legge anti stalking, ha imposto un' ingiunzione restrittiva ad un certo Sindaco del Metal. Il bieco criminale in questione, accecato da polisaccaridi e grassi saturi, scambiando Pandora (pianeta immaginario su cui è ambientato il famoso film Avatar) per l'El Dorado dei grassoni, ha perseguitato per mesi  la malcapitata stella di Hollywood rea -secondo lo scellerato- di esserci stata prima di lui fottendogli tutto lo zucchero a velo.

- I WITTR fanno parte di Earth Fi(r)st! e sono ambientalisti radicali.
Quindi mangiano solo quello che cacciano. Sicuramente una pettineria. Che però può trasformarsi in una mega sbatta se vivi in una cascina in montagna e ti svegli con la voglia di pasta con il tonno.

'mmmm che fame...'
'cristo sembra la copertina di Dawn of the Black Hearts!' 
'ce lo facciamo con le patate al forno o lo seppelliamo?'
'patate al forno' 


- Il bassista e chitarrista che ha suonato con i WITTR al Roadburn del 2008, Will Lindsay, per tutta la durata del festival non ha mai neanche fatto finta di lavarsi. Al quarto giorno era oltre il lurido e aveva lo stesso odore che ha oggi Mike Bongiorno, ovunque sia.
Il Comitato scientifico del Roadburn ha però stabilito che il capo d'abbiagliamento più macchiato, calcolando un coefficiente di diffusione (D) proporzionale alla velocità di ingurgitamento birra moltiplicato per la viscosità della maionese degli hot dog, era senza ombra di dubbio la felpa dei Led Zeppelin di Stefano Cerati.
"Sono in vacanza, perchè mi devo cambiare?" cit.
(Grande Ste ti vogliamo bene)

- Il neo ministro delle infrastrutture (quel gran pelato di) Corrado Passera ha bollato come 'opera non prioritaria' la realizzazione di una maglietta dei WITTR della taglia del Sindaco. I tecnici del ministero ne hanno calcolato un costo troppo elevato, anche i termini di vite umane. Tenendo conto che il resto della redazione ne possiede almeno 3 a testa potrete immaginare il disappunto del Sindaco che sta pensando di non votare la fiducia al nuovo governo.

- La redazione riunita ha ascoltato per la prima volta Celestial Lineage di notte, dopo una grigliata furiosa, in un bosco (quasi). Siamo andati a cacciare quello che abbiamo mangiato alla Coop.


Ci vediamo stasera, siamo quelli turgidi.


Monday, November 14, 2011

Il Concorsone di SoloMacello



Se sei un lettore di SoloMacello saprai bene che siamo la maggiore autorità Black Metal esistente al mondo.
Senza di noi Euronymous sarebbe ancora vivo (ma i Mayhem ce li saremmo dimenticati)
Senza di noi Burzum avrebbe pagato la cauzione (ma gli abbiam babbato i soldi)
Senza di noi il tipo degli Shining sarebbe un compagnone.
Senza di noi i Samael farebbero musica tradizionale svizzera col corno (UNO SOLO)

Il Black Metal è per definizione elitario e misantropico e anche se è da due mesi che non facciamo altro che pensare al concerto al Leoncavallo dei Wolves In The Throne Room (coi Wolvserpent) che c'è Venerdì e a spaccarvi il cazzo perchè se non venite siete fan de I Cani in realtà SEGRETAMENTE speriamo che non venga nessuno: come un concerto speciale in redazione per SoloMacello. Aah che sogno a occhi aperti!

Forse (FORSE) però riusciamo a fare un'eccezione e ad arrivare ad augurarci di vederti al concerto.
ANZI: addirittura potremmo REGALARTI UN BIGLIETTO per il concerto, a patto che poi non vieni a ringraziarci e a scassarci il cazzo che DOBBIAMO GODERCI IL CONCERTO.

Però  devi dimostrare di meritartelo e di possedere il demone del black metal.

Vai QUI e scrivi in bacheca perchè, fra tutti gli idioti che credono di poter avere accesso all'Olimpo Black Metal, proprio tu dovresti essere il destinatario della Pergamena D'Oro Dei Lupi, ovvero un ingresso a babbo morto per vedere il concerto dell'anno Venerdì al Leoncavallo.

Quello che ci fa più ridere/compassione/pena vince.

Wednesday, November 09, 2011

Il Censimetal - ZEUS!

Giovedì sera al Lo-Fi, il posto dal volume più smodato di Milano, ci sarà la nuova edizione del CIRCO DEL METAL PETTINATO!
Ci siamo noi che seduciamo tutte le tipe, c'è Arottenbit che smanubria il suo Gameboy come se fosse l'amore della sua vita, ci sono gli ZEUS! che sfondano cose a caso (come han fatto al MiOdi in mezzo al prato, vi ricordate?) e ci sono i Retox che sono, in pratica, i Locust rimaneggiati e ri-amareggiati.
Oltre ogni limite di velocità, oltre ogni senso musicale, oltre ogni senso e basta: venite che facciamo bordello come se Venerdì non dovesse mai arrivare.
 


Beccatevi quindi, come Astuta Mossa Promozionale, il Censimetal degli ZEUS!




1. Perchè il metal è il più importante genere musicale mai creato dall'uomo?
il Metal non è umano, il Metal ha qualcosa di più, è equino.

2. I 3 dischi metal che ti hanno portato a vendere la tua anima a Satana

L'ultimo dei Nickelback, l'ultimo dei Gamma Ray e il primo degli Extrema Unzione.

3. Qual è la maglietta metal più imbarazzante (e quindi la migliore) che hai mai comprato E indossato?
ho una maglietta in vera pelle di Joey DeMaio.



4. Che tipo di influenza ha avuto il metal nei tuoi rapporti sentimentali?
senti, diciamo che la mia influenza ha metallizzato i miei rapporti mentali.

5. Il posto più strano dove hai sentito un disco Metal?
nell'abitacolo del mio Panzer, mentre scannoneggiavo nella mia tenuta.

6. Qual è il concerto metal migliore al quale tu sia mai stato?
ti potrei rispondere: "quello a cui devo ancora andare" e invece ti dirò, le FOCHE D'ARTIFICIO di Borgo Tossignano ai campi da tennis di Dozza nel '99. terra bruciata.


66. Cosa rispondevi a tua madre quando ti diceva "Cos'è sta merda che ascolti?"
toglievo Vivaldi e rimettevo su il remix dei DEATH SS (tocca ferrooooooooooooooooo)

666. Qual è il modo migliore di bruciare/profanare una chiesa/moschea/sinagoga/cimitero?
in quanto adoratore dei luoghi di culto, non saprei, ma se vuoi un consiglio, ti giro il numero di Varg, un mio amico norvegese. adesso è abbastanza libero.

666bis. Spala merda su chi vuoi. E' gratis.
sono contrario allo sfruttamento degli spalatori di merda, è un lavoro come un altro, come quello del musicista, ad esempio. gente che paga le tasse e pertanto ha tutto il diritto di pretendere!
e pensare che in giro ci sono fonici che ancora non triggerano il rullante...idioti! 



UPDATE!!!!
sentiti il disco nuovo, per la miseria, che se prima adesso erano bravi adesso sono eccezziunali veramente
schiaffi gratis signò






Tuesday, November 08, 2011

Le recensioni lampo di SoloMacello - Young and in the Way


ovvero: sapere di cosa si sta parlando


SM1:
facciamo una rece lampo?
che cazzo ci è capitato per le mani di pettinato?

SM2:
ummm recentemente... il nuovo russian circle

SM1:
mmm si vero
ah Young and in the way?

SM2:
anche sì

SM1:
io non l'ho mica ascoltato però haahhaah
mi avevano ingaynato le rune in copertina hahaahah

SM2:
ahahahahahah

SM1:
pettinati?

SM2:
sì beh con un po' di influenze qua e là, tipo c'è il pezzo da 11 minuti un po' ambient con la voce black in lontananza

SM2:
ci sono un po' di rallentamenti e interludi qua e là

SM2:
molto americani... molti riff quasi hardcore, ma suonati black

SM1:
boia tu si che sei un giornalista musichel
bellali fatta la rece



Young and in the Way- V. Eternal Depression (2011)
 







VOTO:
Haidzruno runu, falahak haidera, ginnarunaz. Arageu haeramalausz uti az. Weladaude, sa'z þat barutz. Uþarba spa.


chevvordì?


che i lupi sono sempre i più pettinati


QUI altra roba a babbo

Friday, November 04, 2011

Quando avevamo i capelli (lunghi)


I migliori anni della nostra vita!
Quelli passati ad ascoltare un maldestro gruppo death/doom incapace (a guardarsi indietro)
di eccellere nell'uno e nell'altro genere.

Quelli passati a farsi tirare torroni sul cazzo di poema epico finnico del porco cristo quando leggersi
la Divina Commedia e i Promessi Sposi era un palo in culo.

Quelli passati senza una tipa nel raggio di kilometri.

Quelli passati ad autoconvincersi che la cover degli Amorphis di Light My Fire era una figata.

Il tempo passa
I capelli pure
Ma statene certi: piuttosto che imparare dai nostri errori ci tagliamo il cazzo.

E quindi, ora e sempre: VIVA GLI AMORPHIS.

il blu era il nuovo nero nel '94

Tales from the Thousand Lakes

1. Thousand Lakes

 

 2. Into Hidings

 3. The Castaway

 4. First Doom

5. Black Winter Day

6. Drowned Maid

7. In the Beginning

8. Forgotten Sunrise

9. To Fathers Cabin

10. Magic and Mayhem

 

 Bonus - se ancora non ti basta tutto sto popò di roba

 

 11. Fork of the North

12. Moon and Sun

13. Moon and Sun pt.2

14.Light my Fire (potevate anche evitarcela regaz)


 

Thursday, November 03, 2011

Il Censimetal - Metallo Paolo


Ore 23.58, squilla il cellulare in redazione.
E' Satana in persona che chiama sulla Linea Rossa: deve aver bisogno di qualcosa di urgente.
"Il mio momento è quasi arrivato ma i popoli della terra non sono pronti. Ho bisogno di voi."
"Dica dica, Sommo Signore Degli Inferi."
"Dovete prepararmi una lista dei più ardimentosi e degni Sostenitori Del Metal sulla faccia del pianeta. Sarà da Loro che comincerò a costruire il mio regno sulla Terra. Fra poco suonerà alla vostra porta un fattorino che vi consegnerà tutti gli elenchi telefonici di ogni paese del mondo. Un telefono ce l'avete, il dito per fare il numero pure. Andate, telefonate e trovatemi dei discepoli degni di servirmi a modino. Grande sarà la vostra ricompensa nel Regno Degli Inferi Che Verrà In Terra Fra Poco Ovvero Appena Finite Di Fare Queste Telefonate."




Metal Heavyweight Champion

E' uno dei pilastri del Metal in Italia.
E' la Mente Grigia che diffonde l'Attualità Metal sulle masse italiane (http://musicametal.blogosfere.it/).
E' amico di Blabbermouth  e quindi speriamo con questo Censimetal-marchetta di ingraziarci in qualche modo la CNN del metal, anche se a dire il vero tutto quel che c'è da sapere lo sappiamo in anticipo (e ve lo dimostriano fra 15 giorni - intanto rosicate).


1. Perchè il metal è il più importante genere musicale mai creato dall'uomo?
Ho tanti appunti da fare, sul modo in cui è posta questa domanda.
Innanzi tutto dire che "il metal è il più importante genere", sottointende che ci siano altri generi. E io non ne conosco.
E poi "creato dall'uomo". Non scherziamo. E' frutto di Satana e basta, l'uomo può solo adorarlo.
Comunque, è un genere-maestro perchè all'interno della comunità metal, se ti presenti con una maglietta di un concerto del 1994 con i buchi, gli altri ti lanciano sguardi di apprezzamento e magari qualcuno ti offre da bar in un bar. Nella scena indie, se non hai la maglietta comprata domani, nessuno ti rivolge la parola.

2. I 3 dischi metal che ti hanno portato a vendere la tua anima a Satana
"A Vulgar Display Of Power" (Pantera), "Master Of Puppets" (Metallica), "Welcome To My Nightmare" (Alice Cooper). E di tutti, il più morbosamente satanico è proprio questo, un inno continuo alla necrofilia.

3. Qual è la maglietta metal più imbarazzante (e quindi la migliore) che hai mai comprato E indossato?
Una terribile maglietta bootleg dei Sepultura regalatami tipo al 18esimo compleanno da amici. C'era su un poliziotto zombie e il logo della band - non ho mai capito il nesso logico. 
Festeggiai in un locale quella sera, nel pogo qualcuno me la strappò. Non l'ho mai più indossata, ma la posseggo ancora.

4. Che tipo di influenza ha avuto il metal nei tuoi rapporti sentimentali?
No metal = no rapporto.

5. Il posto più strano dove hai sentito un disco Metal?
In mezzo a dei nuraghe sperduti in Sardegna. Ci sono andato da solo, mi sono seduto su uno dei massi, e mi sono sparato un mixtape (sì, c'erano le cassette) metal che mi ha messo in pace col mondo. Poi ho scattato una foto al tramonto e ci ho pure vinto un concorso. Grazie, Metal.

6. Qual è il concerto metal migliore al quale tu sia mai stato?
Donington Monsters Of Rock 1996: reunion Kiss con Makeup, Ozzy che piangeva perchè non riusciva a cantare bene (non avrei mai detto che 15 anni dopo sarebbe stato ancora in giro, e più in forma che all'epoca), i Korn sul palco piccolo perchè non avevano nemmeno un contratto discografico, i Sepultura che suonarono in 3 perchè a Max era morto il figlio, i Paradise Lost che suonarono a mezzogiorno, i Dog Eat Dog che fecero scambio in scaletta con i Biohazard, i Type O Negative che fecero bagnare tutte le tipe, e io che durante i Biohazard sono svenuto preso dal calore della giornata e dalla foga di cantare 'Fuck the Rules - Fu-Fuck The Rules'.

 
66. Cosa rispondevi a tua madre quando ti diceva "Cos'è sta merda che ascolti?"
Non la sentivo perchè il volume era troppo alto. Chi se ne frega.
  
666. Qual è il modo migliore di bruciare/profanare una chiesa/moschea/sinagoga/cimitero?
Bestemmiare con tale decisione, che il posto va in autocombustione pur di non sentire più certe cose.

666bis. Spala merda su chi vuoi. E' gratis.
A bruciapelo, mi viene in mente la professoressa di inglese delle medie che mi diceva che ero negato per la lingua e suggeriva per le superiori il francese. Now, who's laughing? Magari eri tu, incapace di insegnare...

Monday, October 31, 2011

La recensione di Lulu del Sindaco del Metal

Tutte le volte che i Metallica buttano fuori qualcosa qui in redazione volano coltellate, Madonne e Madonne accoltellate.

L'ultima volta è successo con Death Magnetic e adesso ci troviamo tra le chiappe LULU

Il Sindaco è stato il primo e sarà l'ultimo fan dei Metallica quindi è inutile ragionarci:  LULU esce oggi wordwide quindi si DEVE pubblicare la SUA recensione.

Quando l'altra sera è stato invitato a Porta a Porta per parlare di LULU e ha detto a Vespa che 'non c'è un'alternativa credibile ai Metallica' la redazione, come un sol uomo, ha provato ad opporsi per mantenere intatta l'integrità di SoloMacello ma non c'è stato verso.
Abbiamo anche minacciato un ammutinamento come il famoso Bounty ma ci ha risposto "un Bounty ci sta sempre"
'non è abbastanza dolce,  lo caccerei dentro la Nutella?' cit. del Sindaco


LULU
(Universal)
Discusso, criticato, preso come oggetto di mira in quel chiacchiericcio virtuale delle bacheche di facebook, ecco a voi ‘Lulu’: il disco in cui i Metallica collaborano con Lou Reed (e viceversa). Chi vi sta parlando è il Vero Sindaco, quello che almeno una volta in settimana, su SoloMacello, vi fa ridere. Quindi, ascoltate cosa sto dicendo, per favore, perché sennò non vi faccio ridere più da qui al prossimo album di Bocelli. Dunque, mi considero assolutamente di parte, amo i Metallica da quando sono nato e ANCHE DOPO IL BLACK ALBUM. Per cui io sarò il primo a imporvi di andare nei negozi ad acquistare “Lulu”. Vorrei però invitarvi a una riflessione: vi siete accorti di come sia facile buttarsi nella mischia e disprezzare (senza nemmeno averlo ascoltato per intero) un disco scritto da due giganti della musica? Vi sembra davvero così facile poter criticare l’operato di due nomi (Metallica e Lou Reed) che hanno firmato le pagine FON-DA-MEN-TA-LI di tutta quella musica che ascoltate oggi nelle vostre cuffiette del cazzo? Se la vostra risposta è “sì” cliccate qui e mettetevi il pannolone in attesa della prossima poppata. La MIA (che vale molto di più della vostra) opinione è che ‘Lulu’ sia un mostro a due teste, equamente bilanciato e con un’ottima dose di veleno. Suona esattamente come me lo sono sempre immaginato: la base musicale dei Four Horsemen è inconfondibile e l’imponenza nera della voce di Lou Reed prosegue in maniera indipendente e mastodontica, col suo sporco lavoro e con le sue -ovviamente volute- imperfezioni. ‘Lulu’ è un gigante che si muove lentamente per le strade di New York, strafatto di eroina, in preda al malessere cioè fra droga, sangue e puttane. Zero headbanging, zero borchie e zero Manowar. Aprite la mente, per una volta, smettetela di lamentarvi che la musica è sempre la stessa e guardate avanti. Dopo 30 anni di onorata carriera, i Metallica, ci sono ancora: osano e sperimentano. La vita non è fatta solo di Kill’Em All, ma anche di Pandoro e Duplo.

VOTO del Sindaco: OTTO.

VOTO della Redazione di SoloMacello in incognito (se no ci fa fuori con la scusa dei licenziamenti facili): un grande classico




Friday, October 28, 2011

DRACULAAVV

† 66 Songs About Dracula †


Succhiati forte questo Steve Jobs.
We=Trouble & Solomacello presentano:
DRACULAAVV † 66 Songs About Dracula.

Oltre 3 ore di musica per conficcare i denti nella carne e far traballare le ossa dello scheletro. Un’operazione enciclopedica senza alcun senso nata per gioco e finita in un lago di sangue. Dentro ci sono pezzi di ogni fattezza e stile, dai Lightning Bolt a Neil Young, dai Darkthrone a Sinead O’Connor, dai Videogames a Bruno Martino: tutto quanto ricoperto da un lungo mantello di raso nero.
Sessantasei canzoni per rendere omaggio ai bei tempi in cui quelli che ti succhiavano il sangue stavano nei castelli in Transilvania e non a Montecitorio.
Burn TranSilviOnia Burn.

DRACULAAVV|Part 1

01. Church of Misery – Blood Sucking Freak
02. Old Time Relijun – Vampire Victim
03. Mike Patton – Dracula Cha Cha
04. Lightning Bolt – Dracula Mountain
05. John Lee Hooker – Dracula
06. Messer Chups – Hearty Dracula
07. The Cramps – Dinner with Dracula
08. Blakula – Blood Supreme
09. Bad Brains – Fearless Vampire Killers
10. Basement Jaxx – Dracula
11. Burnt by the Sun – Dracula with Glasses
12. Captain Beefheart – Making Love To A Vampire With A Monkey On My Knee
13. The Apemen – Surf Dracula
14. Butthole Surfers – Dracula from Houston
15. Hot Blood – Soul Dracula
16. Rocket from the Crypt – Suit City (Scream Dracula Scream)
17. Lake of Dracula – Four teachers
18. Curse of the Golden Vampire – Vermin

DRACULAAVV|Part 2

19. Eric Copeland – U.F.O.’s Over Vampire City
20. Cathedral – Vampire Sun
21. Aids Wolf – Vampire King
22. Annie Lennox  Love song for a Vampire
23. Wipers – Psychic Vampire
24. Bauhaus – Bela Lugosi’s Dead
25. Birth Control – Count on Dracula
26. Castlevania – Castlevania Theme
27. Electric Wizard – Satanic Rites of Drugula
28. Pipistrelli – Manü€le
29. Andres Pajarè – Dracula Ye-Ye
30. Bruno Martino – Draculino
31. Cristina D’Avena – Conte Dacula
32. Carletto il Principe dei Mostri – Che Paura mi fa
33. Darkthrone – Transilvanian Hunger
34. Deadbeat  – Vampire dub
35. White Zombie – Dracula
36. Dracula Lewis – Gone by Dawn
37. Dr. Acula – Vampire Breath

DRACULAAVV|Part 3

38. Gerry Bribosia – Dracula Disco
39. Andre 3000 – Draculas’ Wedding
40. Earthride – Vampire Circus
41. European Toxic Youth – Il Sangue Del Pipistrello
42. Godflesh – Vampires
43. Gorillaz-Dracula
44. Grant Green – Dracula
45. Donato Mitola – Vampiro
46. Marduk – Nosferatu
47. Medeski Martin & Wood – Dracula
48. Mogwai – Dracula Family
49. Jonathan Richman – Vampire Girl
50. OvO – Nosferatu
51. The Birthday Party – Release the Bats
52. Neil Young – Vampire Blues
53. Vampires of Dartmoore – Dance of the Vampires

DRACULAAVV|Part 4

54. Popol Vuh – Nosferatu Morning Sun
55. Slint – Nosferatu
56. Vampire Weekend – A-Punk
57. The Upsetters – Vampire
58. Night of the Vampire – Entombed (Roky Erickson)
59. ZZ & De Maskers – Dracula
60. The Meteors – My Daddy Is A Vampire
61. Nick Cave – Lucy Dracula
62. Peter Tosh – Vampire
63. Screaming Lord Sutch – Dracula’s Daughter
64. Sinéad O’Connor  – Vampire
65. The Pink Mountaintops – Vampire
66. Philip Glass and Kronos Quartet – Dracula Soundtrack 

Thursday, October 27, 2011

SoloMacello ha ragione anche quando sbaglia

Facciamola semplice.
Può capitare che accidentalmente anche la proverbiale Infallibilità Übermensch di SoloMacello possa traballare.

Immaginatevi la scena.
Estate, bestemmie, caldo, bestemmie, mancano mesi interi all'inverno, bestemmie e il Sindaco cerca di battere il record mondiale di sudore. Siamo tutti presi male così quando Domenico Profound e Stefano Lore telefonano in redazione per dirci che stava uscendo il nuovo disco degli Atlas Moth li abbiamo rimbalzati senza vergogna.

 Domenico Profound e Stefano Lore alla Settimana del Metal a Tilburg


Domenico Profound e Stefano Lore sono amici di vecchia data e bisogna ammettere che la beccano sempre sempre sempre sempre ecceccc... ma non ci siamo fidati visto che l'ALTRO disco degli Atlas Moth era una lessata.
Per farvi capire quanto non siamo mai stati sopra gli Atlas Moth l'ALTRO disco era questo ed era due dischi fa





Ma era estate e faceva caldo.
E il Sindaco per un soffio non ha battuto il record del mondo di sudore che è ancora nelle mani di quest'uomo.

da oggi hai un nemico in più oltre al colesterolo

Passano i mesi ed arriviamo all'altro giorno.
Eravamo al Municipio del Metal tutti gasati e barzottelli perchè comincia a fare freschino aspettando un container di vergini da sacrificare e, com'è come non è, ricicciano fuori gli Atlas Moth.

Che palle.

E invece no, cristo, è un super disco.
Un mega frullatore di roba tutta pettinata: un po' di sludggione, un cucchiaino di black, una spruzzata (in tutti i sensi) di Neurosis, cori e tastiere (????), qualche emotività, stoner, psichedelia portaci via.
Un POST tutto che ti tira da tutte le parti e che finisce per essere una gran pettineria. E c'è pure una bresaola in copertina che, voglio dire...




Grazie Domenico Profound e Stefano Lore l'avete beccata anche questa volta e non dubiteremo MAI PIU' di voi

Nel dicembre del 2012 pubblicheremo il disco di reunion dei Beatles. Stay tuned!

Friday, October 21, 2011

L'epistemico ritorno del Dott. Celtic Freud

Buongiorno a tutte e tutti, amiche e amici del Metal necessitanti di suggestioni psicologiche. 
 
É passato molto tempo dall'ultimo nostro incontro e per questo vi chiedo scusa ma avevo le mie ottime motivazioni. Infatti, ho messo su famiglia, ovviamente suggellando il patto con mia moglie con un rituale satanico, un pranzo di 16-20 ore di seguito a Joppolo Giancaxio e la benedizione di tutta la redazione di SOLOMACELLO.
Ora, so che a nessuno di voi importa molto delle mie vicende personali ma questo preambolo ha la funzione di contestualizzare l'episodio che ha portato alle mie dotte riflessioni di oggi. 
Dunque, tornato dal mio viaggio di nozze in Norvegia, la redazione di SOLOMACELLO mi fa avere il 

 I wish you were here

regalo per lo sposalizio, un buono per l'acquisto di un impianto audio per ascoltare il Metal in santa pace a casa da ritirarsi presso un noto negozio di elettrodomestici. Vado dunque in questo luogo e a fare la fila con me c'é il famoso cantante beat Shel Shapiro.

 Vengo in pace. Portatemi dal vostro Capo.
 
Non essendo né un metallaro né un pelato, quest'uomo non può suscitare la mia simpatia in nessun modo. Tuttavia, mi sorprende ciò che sta acquistando, ovvero DUE ROBOT PER FARE LE PULIZIE DI CASA!
 

reperto 1                                           reperto 2 

La cosa mi colpisce assai: nonostante non sia un metallaro, Shel é pur sempre un rocker, dunque come può avere l'esigenza di fare le pulizie di casa? Già é deprecabile che abbia una casa sua (i veri rocker/metallari dovrebbero vivere perennemente a sbafo di tipe, parenti o amici), ma che senta l'esigenza di pulirla mi sembra scandaloso. Indignato (anzi, indignado), ritiro il mio regalo di nozze e torno nel mio studio dove inizio l'analisi del mio controtransfert
verso Shel Shapiro. In altre parole, cerco di comprendere se la mia indignazione sia giustificata o meno. Dunque, fermi restando i principi sopra esposti riguardo il rapporto tra rock/metal e pulizie di casa, cosa potrebbe avere spinto Shel a fare un tale acquisto? Mi viene in mente che anche uno dei cicisbei di SOLOMACELLO, Capitan Sbatta, possiede un robot per la cucina e che, richiesto di spiegare il perché di tale tecnologica presenza, lui abbia risposto che serve a evitare un bel po' di sbatte culinarie. Dunque anche Shel potrebbe avere comprato i robot per evitarsi le pulizie di casa, ma questo va comunque contro il principio per cui un metallaro/rocker non deve nemmeno sentire l'esigenza di vivere nel pulito. Il rock/metal è infatti sinonimo di sporcizia. Cerco dunque altre possibili giustificazioni e, camminando per lo studio, lo sguardo mi cade sulla discografia dei Voivod e sul disco del progetto Probot di Dave Grohl e mi sovviene un'idea: Shel Shapiro è rimasto così folgorato dalla tecnologia da decidere di mettersi un robot qualsiasi in casa e il negozio di elettrodomestici più vicino a casa sua pareva offrirgli una soluzione in tempi rapidi. Ovviamente, ciò giustificherebbe il suo comportamento perché avere un robot in casa, in base alla legge Voivod-Probot sopra accennata, é una cosa molto rock/metal. Altrettanto ovviamente, i due robot per le pulizie comprati da Shel non sono oggetti cosí rock/metal: per fare le cose per bene un vero rocker/metallaro dovrebbe mettersi in casa Voltron o Goldrake o Daitarn 3.
In attesa di vostre considerazioni sull'argomento, vi metto qui due 'scariconi' (come li chiamate voi giovani) molto legati alle tematiche trattate:

 QUI

 QUI

Un caro saluto
Dott. Celtic Freud