Monday, January 30, 2012

Cantiamo a Dio una nuova musica

Lunedì mattina.
La redazione si sveglia tranquilla e barzotta con gli Oranssi Pazuzu (gruppodellavita) nelle orecchie per affrontare un'altra settimana di dura lotta per la supremazia Metal. Comincia a smaltire le priorità, tipo controllare quanti giorni mancano al Roadburn (73, per la cronaca) e pensare a quali altri gruppi infamare per il proprio sollazzo e l'altrui sdegno.

 Priorità n°1: farlo alzare. Provaci tu, se sei capace


Ma l'emergenza è dietro l'angolo.

*driiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiin*
- "Redazione di Solomacello, pronto? Per un’infamata digiti 1, per il metal digiti 666 "
- "Abbiamo un problema..."
- "O Sommo Imperatore del Male, giuro che quel disco dei Lamb of God è finito per sbaglio nel nostro stereo, non si ripeterà più, abbiamo già disinfettato il tutto con sangue di vergini e grasso del Sindaco e..."
-"...un problema decisamente più serio"
- "Intendi il pezzo nuovo dei Pelican? O la dieta di SM1? In entrambi i casi abbiamo un piano"



il piano


"No, ammasso di alternative-metal-radicalchic col cinico sarcasmo da atavici senza figa (cit.).
Il problema è QUESTO. Datevi da fare"
*clic*


Madonna impanata.
Gli Stryper? Ma non ce li eravamo tolti dal cazzo insieme alle loro parrucche e ai costumi da ape maia? Cazzo, ci siamo fatti una sbatta colossale all'epoca, andando in Norvegia per pittare la gente, bruciare chiese e fondare il Black Metal e ora ci dite che non è servito a una fava? E che anzi sono comparsi i gruppi cover che suonano in chiesa e si fanno chiamare High Voltage? Dichiarando tranquillamente che non è niente di ridicolo, solo 'un modo diverso per comunicare il messaggio di Gesù'? Coi fedeli pronti all'headbanging con anelli e borchie?



 
Pubblicità progresso:
usa il preservativo, meglio prevenire che avere un figlio che fa cover degli Stryper


Ennò Suino il creatore. Temendo qualcosa del genere ci siamo preparati per tempo. Lo slogan 'Cantiamo a Dio una nuova musica' lo abbiamo già registrato noi, andate pure a controllare. Sarà il nome di un festival che stiamo organizzando da tempo: una messa (nera) in val di Cembra (che lì di caproni ce ne sono a palate), dove faremo cover dei Venom (che quelle riusciamo a suonarle anche noi) e pezzi nostri tipo i Sunn0))), solo che invece di esserci Julian Cope che recita litanie c'è il Sindaco che legge il nostro privatissimo 'Breviario della Madonne Creative et dell'Infamata Gratuita' in growl.
Quindi cari High Voltage non ci provate neanche, Gesù cotonato.



Non nominare il nome di Bon Scott invano, stronzo

1 comment:

Bad Hands said...

al mondo si può passare sopra a tutto. meno ad una bestemmia contro il dio metallo.