Wednesday, February 04, 2009


CALA... BRIAAAAAAAAAAAAAAAAAA!!!


Troppo facile parlare male di Mino Reitano solo perchè ha un cognome che rima con -Ano e perchè sempre l'archetipo dell'emigrante che "ce l'ha fatta", se nel concetto di "farcela" includete tirare le cuoia ad Agrate Brianza.

Te lo immagini sempre con la valigia di cartone in mano, quei suoi occhi grandi e innocenti che vedono per la prima volta cose come la neve, le automobili, gli ascensori, le posate.

In effetti tirare il culo a Mino Reitano è fin troppo facile. Calabrese, cattolico, rima in -Ano (ok l'abbiam già detto ma LE PAROLE SONO IMPORTANTI), schiavo dei potenti, schifosamente retorico, appesantito da un amore per la nostra (certo non sua) patria imbarazzante, e poi sembra anche tutto storto brutto com'è.

Insomma: le tirate di culo che s'è preso in vita in un modo o nell'altro le meritava tutte.
Accanirsi e dargli contro in maniera postuma è veramente invece di pessimo gusto.

Per questo soloMacello salta sul carro funebre dei vincitori cercando un salvataggio in zona morta del Mino Nazionale.
Voi, che lo credete, al meglio, un interprete melodico dall'accento fastidiosamente meridionale.
Voi, che siete contenti di accostarlo a gentaglia come Arbore o Bobby Solo.
Voi, che alla fine non è tanto differente da Apicella e quellilì.

VOI DOVETE SAPERE.

Mino aveva un segreto.
E adesso la SoloMacello Records vuota il sacco, pubblica il disco, fa i milioni e vi saluta con l'altra mano.
10 Euro spese di spedizione comprese.

4 comments:

Musica Metal said...

la cosa che mi piega è "you suffer".

spero sta pagina venga immediatamente indicizzata da google news e i fan di reitano sappiano.
e anche gli abitanti di agrate brianza, che son molto gelosi.

Ti Mastico Le Labbra Figali! said...

Dio screanzato. Ho riso.

Anonymous said...

Ho riso fino al satanismo.
Choose evil!!!

fuco said...

se campava ancora un po' forse al grind ci arrivava. il primo timido passettino l'aveva fatto: http://www.youtube.com/watch?v=rd1ebDIBwtU